Quali sono le condizioni possibili con la marketing automation?

Quando si crea uno scenario di marketing automation, si costruisce una serie di passaggi che includono punti di ingresso, azioni e condizioni. Nell'articolo, vedremo in dettaglio ogni condizione per aiutarti a creare gli scenari migliori!

Esempio di scenario

Lo scenario seguente consente di inviare un buono al tuo contatto dopo il suo primo acquisto. Esso comprende:

  1. un punto di ingresso: acquisto sul sito web
  2. una condizione: condizione If/Else "È il primo acquisto?"
  3. due azioni: Invia un buono se SÌ e Aggiungi alla lista dei clienti fedeli se NO

Automation_workflow_example.png

Quali sono le condizioni?

Dopo aver scelto uno o più punti di ingresso, puoi selezionare una serie di azioni e condizioni nello scenario. Basta cliccare sull'icona + sotto il punto di ingresso per aggiungere un'azione o una condizione.

Vediamo nel dettaglio le condizioni disponibili qui di seguito:

Conditions_automation.png

Aggiungi un intervallo di tempo

Per alcuni scenari come le email di benvenuto o i carrelli abbandonati, è meglio aggiungere un intervallo di tempo prima di inviare l'email. Puoi facilmente aggiungere questa condizione prima di qualsiasi azione e aggiungere un tempo di attesa di X minuti/ore/giorni/settimane/mesi.

Il passaggio dell'intervallo di tempo consente di aggiungere un tempo di attesa subito dopo il passaggio precedente.

Per comprendere la differenza fra Aggiungi un intervallo di tempo e Attendi fino a, leggi il nostro articolo dedicato: Qual è la differenza fra Attendi fino a e Aggiungi un intervallo di tempo?.

➡️ Per esempio
Questo strumento è molto utile se si vuole creare uno scenario di avviamento o di benvenuto per esempio con una email ogni X giorni.

Attendi fino a

Anche Attendi fino a aggiunge un tempo di attesa, ma non in termini di intervallo di tempo, bensì in relazione a un evento. Quindi, si attenderà che il contatto esegua una determinata azione per procedere a eseguirne un'altra:

  • Attività sul sito web
  • Invio di un modulo da parte di un contatto
  • Attività di newsletter
  • Attività di email transazionali

Per maggiori informazioni a questo proposito, vedi l'articolo sui punti di ingresso.

Per comprendere la differenza fra Aggiungi un intervallo di tempo e Attendi fino a, leggi il nostro articolo dedicato: Qual è la differenza fra Attendi fino a e Aggiungi un intervallo di tempo?.

➡️ Per esempio
Per confermare un doppio opt-in, puoi aggiungere una condizione di attesa: attendi che il contatto abbia cliccato sul link di doppio opt-in nella tua email per aggiungerlo alla tua lista a doppio opt-in.

Condizioni If/Else

Le condizioni IF/ELSE consentono di dividere lo scenario in due rami:

  • SÌ: il contatto soddisfa la condizione
  • NO: il contatto non soddisfa la condizione

Troverai maggiori informazioni nel nostro articolo Come funzionano le condizioni if/else?

➡️ Per esempio
Per ogni acquisto dei tuoi contatti, puoi avere una condizione if/else per controllare se è il primo acquisto o no. Se lo è, invii un buono, se non lo è, aggiungi il contatto alla tua lista di clienti fedeli.

Split test A/B

Dividi i tuoi contatti in due gruppi uguali ciascuno dei quali segue il percorso A o il percorso B. Usa questa funzione per testare e ottimizzare i risultati del tuo scenario.

⏩ E adesso?