Uso della visualizzazione condizionale - Parte 1: Attributi dei contatti

L’opzione di visualizzazione condizionale consente di progettare modelli e campagne di email che mostrano al destinatario elementi di contenuto unici a seconda delle condizioni impostate. 

Abbiamo diviso gli articoli sulla visualizzazione condizionale in 3 parti. In questo primo articolo, spiegheremo come utilizzare la visualizzazione condizionale nell’editor drag & drop in base agli attributi dei contatti.

Prima di iniziare

Condizioni per la visualizzazione condizionale

builder.png   animation.gif

La visualizzazione condizionale può essere applicata a interi blocchi di contenuto nell'editor drag & drop e può essere attivata in base a tre possibili condizioni: 

  1. attributo di contatto - un'informazione salvata in Sendinblue sul tuo contatto da usare in campagne email, email di marketing automation o email transazionali. In questo articolo vedremo come utilizzare gli attributi dei contatti. 
  2. parametri - si tratta di uno o più parametri transazionali passati attraverso una chiamata API per inviare una campagna o un'email transazionale. Vedremo come usare dei parametri transazionali nella prossima parte: Uso della visualizzazione condizionale - Parte 2: Parametri transazionali.
  3. variabile di una lista dinamica - questa opzione può essere usata solo quando l'opzione lista dinamica è stata abilitata anche per uno specifico blocco di progettazione della campagna o dell'email transazionale. Vedremo come usare le variabili di lista dinamica nell'ultima parte: Uso della visualizzazione condizionale - Parte 3: Liste dinamiche.

La visualizzazione condizionale basata sugli attributi dei contatti consente di visualizzare un blocco di progettazione specifico (immagine, titolo, testo, ecc.) in base a ciò che si sa del destinatario e che è stato salvato negli attributi dei contatti in Sendinblue. 

Per esempio, immaginiamo di avere un negozio online di t-shirt e di voler inviare una campagna email personalizzata basata su alcuni degli attributi dei nostri contatti: 

  • cliente esistente o non ancora cliente (attributo booleano)
  • colore preferito (attributo di testo)
  • sesso (attributo di categoria)

Immaginiamo di conoscere il colore preferito e il sesso dei nostri clienti, ma di non avere informazioni sui contatti che non hanno ancora fatto acquisti. La nostra email promuoverà una vendita di t-shirt e personalizzeremo il contenuto utilizzando i dati disponibili per ciascun contatto.

Personalizzazione del titolo dell'email 

In questo esempio, il titolo è personalizzato in base al fatto che il contatto sia o non sia un cliente acquisito.

Poiché abbiamo salvato queste informazioni come attributo booleano (l’attributo deve esprimere una delle due opzioni: Sì No), abbiamo incluso due blocchi unici configurandoli in modo che uno compaia quando l'attributo "CLIENTE" è  e l'altro quando il valore dell'attributo è No. Questo garantisce che tutti i destinatari vedano soltanto uno dei due blocchi del titolo.

conditional-display-01_EN.png

Personalizzazione dell'immagine inclusa nell'email 

Personalizzeremo l’immagine in base a due attributi dei contatti: il colore preferito e il sesso. Per garantire che tutti i destinatari vedano un’immagine, è importante considerare le possibilità disponibili per ciascuno dei nostri attributi: 

Colore preferito: 

  • Blu
  • Verde
  • Giallo
  • Rosa

Sesso: 

  • Uomo
  • Donna
  • Sconosciuto

Sappiamo che il blu è il colore di t-shirt più popolare fra quelli che vendiamo, quindi concentreremo i nostri sforzi di personalizzazione su questo colore nel nostro blocco immagine.

Configureremo la visualizzazione condizionale per questi blocchi di progettazione: 

  • T-shirt blu semplice: visualizzata per chiunque il cui attributo di colore preferito sia blu e di sesso sia sconosciuto
  • T-shirt blu indossata da un uomo: visualizzata per chiunque il cui attributo di colore preferito sia blu e di sesso sia maschio
  • T-shirt blu indossata da una donna: visualizzata per chiunque il cui attributo di colore preferito sia blu e di sesso sia femmina
  • Collezione di t-shirt multicolore: visualizzata per chiunque il cui attributo di colore preferito non sia blu

GIF_1.gif

Personalizzazione di un pulsante di invito all'azione 

Infine, personalizzeremo il pulsante CTA in base al colore preferito del destinatario. 

Includeremo due pulsanti: uno da usare quando il colore preferito del destinatario è noto e un altro quando non è noto. 

Per creare il primo pulsante, clicca sul testo del pulsante, clicca sull'elenco a discesa Personalizza  e seleziona l'attributo di colore preferito. Sendinblue ora inserirà automaticamente il nome del loro colore preferito nel testo del pulsante in questo modo: "Una t-shirt blu a prezzi fantastici", "Una t-shirt verde" a prezzi fantastici", ecc.

Abiliteremo la visualizzazione condizionale per il secondo pulsante e la configureremo in modo che questo pulsante venga visualizzato solo se il colore preferito del contatto non corrisponde a nessuna delle opzioni dell'attributo.

Per esempio, colore preferito non è uguale a: blu, verde, giallo, rosa. Questo blocco verrà visualizzato quando il colore non è uguale a blu E non è uguale a verde E non è uguale a rosa, ecc.

Al momento abbiamo dunque un pulsante generico "Una t-shirt a prezzi fantastici" come soluzione di ripiego.

GIF_4.gif

💡 Buono a sapersi
Per testare le personalizzazioni, invia un'email di prova a un contatto per cui desideri vedere l'anteprima dell'email personalizzata.

⏭️ E adesso?

🤔 Domande?

In caso di domande, non esitare a contattare il team dell’assistenza creando un ticket dal tuo account. Se ancora non hai un account, puoi contattarci qui.