🎥 IP dedicato o condiviso?

Per inviare le tue email, i provider di soluzioni di emailing utilizzano degli indirizzi IP condivisi e degli indirizzi IP dedicati.

Un IP condiviso è utilizzato da diversi clienti.

Un IP dedicato è utilizzato da un solo cliente.

Noi di SendinBlue proponiamo di scegliere tra le 2 opzioni.

Nota: se vuoi inviare un grande numero di email (a partire dal piano Oro), è disponible solo l’opzione IP dedicato.

Scelta di un IP condiviso

Ti consente di inviare le tue email subito dopo la convalida del tuo account senza ulteriori configurazioni. Come impostazione predefinita su SendinBlue, se scegli un piano Micro, Bronzo o Argento, ti proponiamo di inviare le tue email dai nostri IP condivisi.

Ciò ti consente di condividere anche la tua reputazione email con altri clienti.

Per garantire la migliore qualità del servizio ai nostri clienti che utilizzano gli IP condivisi, pretendiamo da parte di ognuno (e quindi anche da parte tua) statistiche di campagne e email transazionali secondo gli standard di mercato e in particolare:

  • Un tasso di apertura minimo del 10-12%,
  • Un tasso di disiscrizione massimo del 1-2%,
  • Un tasso di hard bounce massimo del 2-3%,
  • Un tasso di reclami massimo dello 0,2%.

Se noti che i risultati delle tue campagne diminuiscono o si avvicinano a questi valori, ecco alcuni consgli per migliorare le tue statistiche. Se per diversi motivi le tue statistiche non rispettano questi criteri, al fine di preservare la qualità del nostro servizio per tutti i clienti, non potrai continuare a usare un IP condiviso.

Scelta di un IP dedicato

Ti consigliamo di usare un IP dedicato per invii voluminosi o se vuoi avere il controllo della tua reputazione. Invierai allora le tue campagne a nome tuo e le firmerai con la tua firma.

- Controlli la tua reputazione, anziché condividere la tua reputazione di indirizzo IP con altri inserzionisti, la reputazione del tuo indirizzo IP di invio dipenderà dalla tue pratiche di routing. Ne sarai responsabile e ne gestirai la qualità.

- I servizi di certificazione (senderscore certified, goodmail) richiedono spesso un IP dedicato. Relativamente poco sviluppati in Francia, questi servizi consentono di passare meglio attraverso i filtri antispam e di visualizzare meglio le immagini. In genere sono a pagamento.

- Potrai agire immediatamente in caso di problemi di reputazione del tuo indirizzo e di cattivo tasso di recapito delle tue campagne.

- Sono agevolate le iscrizioni in white label presso Yahoo, AOL e MSN.

- Firmerai le tue email con il sottodominio che ci hai delegato (autenticazioni SPF, DKIM e DMARC).

Ecco gli elementi da tenere in considerazione quando ti abboni a un IP dedicato:

- Spetta a te costruire la reputazione del tuo indirizzo. Avere il proprio indirizzo IP non significa necessariamente avere una migliore reputazione Internet. Se cambi database regolarmente, realizzi campagne massicce o generi molti reclami, la reputazione del tuo indirizzo di invio potrà subire un forte impatto e tu ne sarai responsabile.

- La gestione del volume instradato e il suo impatto sulla reputazione del tuo indirizzo spetta a te.

- In caso di nuovo indirizzo IP, non è possibile instradare subito volumi importanti di email. È necessaria una gestione accurata della crescita di potenza dell’indirizzo IP e ciò richiede una certa capacità. Noi di SendinBlue siamo lieti di aiutarti a gestire questa crescita.

Clicca qui per saperne di più sulla configurazione di un indirizzo IP dedicato.